Marzo 2007

Roy Hargrove Un jazz suonato così non lo avevo mai sentito suonare. Un jazz che racconta i sapori della metropoli, il frenetico ritmo del giorno che lascia spazio alle luci dei locali e le strade della sera. Così la notte sfuma piano piano senza mai smettere...